Admin/ Giugno 3, 2018

Nella biblioteca di Rosta le storie delle donne parlano. Sono fatte di parole che spalancano mondi di cura, di emozioni, di eventi.
Una volta al mese, dall’inizio del 2018, le autobiografie di genere si incontrano, prima sottovoce e poi si contaminano di scambi e di opinioni. Le donne si raccontano nel gruppo di lettura DoRa e ascoltano scritture di donne reggiane e di altre dal mondo.
Storie anche scritte in un ciclo di autobiografie brevi sul tema della tenerezza, condotto da Pina Tromellini, Lia Rossi e Beatrice Spallanzani. In una pagina si svelano anime, cuori e menti. In un rilancio etico dello stare insieme, con una umanizzazione che trasforma i linguaggi in consapevolezze.
Il 6 giugno avverrà l’ultimo incontro di DoRa con una lettura condotta da Beatrice Spallanzani sulla casa e una mostra di Carla Fontanesi, artista di Scandiano che, utilizzando la carta insieme a materiali di recupero, crea case come luoghi di saperi e di magie raffinate. Il gruppo, prima di brindare all’anno trascorso, discuterà sul libro di Simonetta Agnello Hornby “La zia marchesa” edito da Feltrinelli.

di Pina Tromellini

Share this Post