paola/ luglio 17, 2018

Siccome mi accorgo che c’è ancora confusione quando si arriva ad affrontare questo argomento, vediamo di fare un pochino di chiarezza su ciò che la Legge Italiana prevede.
Quando faccio lezione in città con i miei allievi, o semplicemente quando faccio una passeggiata con i miei cani, mi capita spesso di trovarmi a dover “discutere” con proprietari di altri cani o con semplici passanti… “Senta lei” mi dicono “un cane così grande dovrebbe andare in giro con la museruola, lo sa???” oppure “Il mio cane è piccolo, non fa male a nessuno…è buonissimo!” mentre io chiedo gentilmente di tenermi lontano il cagnolino che se ne va in giro libero e si avvicina abbaiando al mio pastore di 40 kg…
Nessuno mette in dubbio che da un’eventuale diatriba tra un cane di grossa taglia ed uno di piccola, quello buono finirebbe per risultare quello che ne esce malconcio (facilmente il piccolo…), ma siccome la Legge Italiana non fa alcuna distinzione di razze e/o dimensioni dell’animale, è implicito che le regole da seguire siano uguali per tutti.
Vediamole:
IL GUINZAGLIO E’ SEMPRE OBBLIGATORIO! Sia che abbiate un Volpino sia che abbiate un Pastore Maremmano, se andate a passeggio con il vostro amico a quattro zampe, lo dovete tenere legato. Sempre. In tutte le zone pubbliche vige l’obbligo di guinzaglio non più lungo di mt 1,50. Potete avere il cane più buono e simpatico del pianeta, potete avere un richiamo infallibile a cui il vostro amico risponde prontamente, ma di fronte alla Legge, se avete il cane libero, sarete sempre e comunque in torto e quindi passibili di contravvenzione. Esistono, ovviamente, apposite aree di sgambamento per cani, ove è possibile lasciarli correre tranquillamente poiché la zona è recintata ed è adibita ad “area cani” dal Comune della città.
E RIGUARDO ALLA MUSERUOLA? Uno degli errori più frequenti è quello di sostenere che per certe razze la museruola sia obbligatoria. FALSO. La lista delle cosiddette “razze pericolose” è ormai, salvo rare eccezioni, stata abolita da tempo. E’ però assolutamente obbligatorio avere la museruola sempre al seguito. Se dovesse fermarvi un Vigile e chiedervi di mostrargli la museruola (o di metterla al vostro cane), dovete farlo: se non ce l’avete siete anche in questo caso passibili di contravvenzione.
Se volete leggere il testo integrale della normativa, potete facilmente accedervi tramite internet: nel sito della Gazzetta Ufficiale potete trovare nel dettaglio tutto ciò che c’è da sapere. Ecco il link: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/09/06/13A07313/sg

A proposito! Già che stiamo parlando di ciò che prevede la Legge in materia di cani, è d’obbligo ricordarvi di avere sempre con voi anche i sacchettini igienici per la raccolta delle feci. C’è ancora chi ha il bruttissimo vizio di non raccogliere la popò del proprio cane: mantenere pulita la nostra città dovrebbe essere una buona abitudine per chiunque…e non solo perché lo dice la Legge…

di Alessandra Rossi
Istruttore Cinofilo FICSS e AiCS – Riabilitazione Comportamentale

Share this Post