Eluccia/ Novembre 30, 2018

Il solito giro, pane e giornali, dopo aver attraversato il parco. Il muschio verde e fresco su Occhiobello, le foglie cadute di un giallo brillante perla recente pioggia che riflette la luce radente, le ombre lunghe dei tronchi su macchie di sole nell’erba: l’autunno sta finendo e Natale si sente nell’aria umida che si infila su per le maniche del giaccone.

Un biglietto rosso sotto il porticato del forno mi invita. Sono contenta che gli aiutanti di Babbo Natale tornino alla Rosta per garantirne l’arrivo. Sono già curiosa di capire quali preparativi stanno prendendo forma, per i bambini e per la comunità.

Non mi piacciono ovviamente gli aspetti consumistici dell’evento, ma l’arrivo, quanto meno l’aspettare Babbo Natale, continua ad eccitarmi anche se di Natali ne ho già vissuti molti. Ma quel frizzolino, quel senso di magia e di fiducia in qualcosa di noto e imprevedibile allo stesso tempo mi fa annusare l’aria già danovembre, per immaginare cosa anche io potrò vivere in questo periodo.

 Mi piace moltol’dea di raccogliere tutte le letterine che gli aiutanti recapiteranno personalmente all’omone con la barba bianca. Credo ne scriverò una anche io perché, nonostante tutto, dentro sono ancora una bimba, coi suoi stupori, le voglie di sapere e toccare, le curiosità che non si dovrebbero mai sopire e quella voglia di meravigliarsi ed emozionarsi che ormai così poco condividiamo.

Babbo Natale, la Befana, Santa Lucia ci riportano forse un pochino e per un tempomolto breve in quell’incanto, anche se noi adulti ci vergogniamo eci facciamo alibi dei nostri figli, dei nostri eventuali nipoti per giocare come da piccoli, e lo sappiamo solo noi cosa in cuor nostroci provoca un dono inaspettato o semplicemente un abbraccio inatteso,una telefonata, un tortellino pucciato nello spumante insieme.

 Sì, credo proprio che anche io scriverò a Babbo Natale. L’ho sempre fatto, lasciando la letterina sul tavolo di cucina, ma vuoi mettere in una cassettina con tanti altri, grandi e piccini, nonni e fratelli? Sì,lo farò. Intanto resto in attesa e leggo per previsioni meteo perchégli aiutanti non abbiano cattivo tempo quando verranno ad aprire la cassettina rossa.

Share this Post